Contatti:
Seguici su:

                    

VOCI DI CAPITOLATO

BLOCCHI CASSERO IN LEGNO CEMENTO ISOTEX

Pareti portanti esterne ed interne realizzate con blocchi cassero Isotex® in conglomerato di legno cemento aventi conformazioni ad H, densità 510 ±10% kg/m³ posati a secco, sfalsati di mezzo blocco, da gettarsi in opera ogni 5-6 corsi, con un solo incavo di collegamento per il calcestruzzo.

La parete finita risulterà armata con barre di acciaio sia orizzontalmente che verticalmente a passo 25 cm e con getto di calcestruzzo di consistenza non inferiore a S4.

Completano la gamma dei blocchi una serie di pezzi speciali e a corredo, quali: mezzo blocco, blocco ad angolo, blocco cordolo solaio, blocco architrave, blocco pilastro.

I blocchi dovranno contenere EPS in grafite BASF-NEOPOR® e avere la marcatura CE in conformità a Benestare Tecnico Europeo e alla norma armonizzata europea UNI EN 15498, le certificazioni sui valori di trasmittanza termica “U” secondo le normative europee UNI EN ISO 6946, UNI 10355 e EN 10211, caratteristiche termiche dinamiche e igrometriche come previste dal D.M 26/06/2015, prove acustiche secondo le normative UNI EN ISO 140 e UNI EN ISO 717 per l’isolamento acustico, UNI EN ISO 354 e UNI EN ISO 11654 per l’assorbimento acustico, le prove di resistenza al fuoco effettuate con le pareti caricate secondo le normative EN 1365-1 e EN 13501-2, la prova di comportamento al fuoco di facciata LEPIR 2 secondo il Decreto del Ministero dell’Interno francese del 10/09/1990 e del suo protocollo di applicazione, approvato dal CECMI il 11/06/2013, e le certificazioni di materiali conformi ai requisiti per la bioedilizia e l’etichetta ambientale di Tipo III-EPD conforme alle norme UNI EN 15804 e ISO 14025 rilasciate dalle strutture preposte.

I produttori dei blocchi cassero devono essere caratterizzati secondo quanto previsto dalle “linee guida per sistemi costruttivi a pannelli portanti basati sull’impiego di blocchi cassero e calcestruzzo debolmente armato gettato in opera” approvate dalla Prima Sezione del Consiglio Superiore dei LL.PP. con parere n.117 del 10.02.2011. In accordo alle Linee Guida citate il fattore di comportamento q0 deve essere pari a 3 sulla base dei risultati delle prove sperimentali e supportate da adeguate analisi numeriche. Adeguate prove sperimentali dovranno dimostrarne il comportamento di travi-pareti.

SOLAI A TRAVETTI ISOTEX

Solaio “ISOTEX” in legno cemento per strutture orizzontali o inclinate ad elevato isolamento termo-acustico, costituito da pannelli preassemblati in elementi di legno-cemento, di dimensioni cm 100 x(20-25-30-39), lunghezza fino a mt. 6,5-7, con fresature orizzontali e verticali ad eliminazione dei ponti termici ed acustici, completo di armatura e getto di confezionamento.

Il solaio dovrà essere completato in cantiere con armatura integrativa di estradosso, rete di ripartizione e getto di completamento con soletta collaborante.

I pannelli solaio Isotex sono provvisti di marcatura CE dei travetti in conformità alla norma armonizzata europea UNI EN 15037-1, certificazioni di resistenza al fuoco (REI 240), trasmittanza termica (D.M. 26/06/2015), prove acustiche in opera secondo le normative UNI EN ISO 140 e UNI EN ISO 717, prove strutturali, certificazioni di materiali conformi ai requisiti per la bioedilizia e l’etichetta ambientale di Tipo III-EPD conforme alle norme UNI EN 15804 e ISO 14025 rilasciate dalle strutture preposte.