Contatti:
Seguici su:

                    

Le materie prime scarseggiano? I prezzi aumentano e le consegne rallentano i cantieri? Scegli Isotex.

Aumento dei prezzi delle materie prime e difficolta nelle consegne

Incertezza dovuta al Covid-19, condizioni climatiche sfavorevoli, carenza di container…Fattori questi che stanno mettendo in forte difficoltà il settore edile.

Ci sono, in particolare, tre problemi da affrontare:

  • La scarsità delle materie prime
  • Dilatazione dei tempi di consegna
  • Rincaro di tutti i prezzi.

 

Il settore edile: la situazione attuale

Partiamo con un inquadramento storico: la pandemia ha inciso profondamente sull’economia e sui mercati, catapultandoli in una situazione di assoluta incertezza e con un conseguente rallentamento di tutti i settori. Il post pandemia, invece, ha visto un’inversione di rotta: stiamo vivendo una decisa ripresa, che ha portato a un aumento vertiginoso della domanda di beni di ogni tipo.

Come si traduce ciò per il mercato edile? Prima di tutto, quello che si sta registrando maggiormente, è una scarsità delle materie prime. Acciaio, ferro e isolanti, fondamentali per le costruzioni, sono introvabili e molte fabbriche produttrici non sono ancora tornate a pieno regime. Sul fronte asiatico si sta registrando una disponibilità limitata a causa di una domanda sempre maggiore proveniente dalla Cina, dove l’economia è decollata. A ciò si aggiunge l’ondata di gelo negli USA che ha bloccato per mesi la produzione chimica.

Poi c’è la questione dei trasporti: i container non si trovano o costano il doppio, sono quadruplicati i prezzi per lo spostamento di merci tra Cina e Europa e l’incidente registrato al Canale di Suez ha messo in luce la fragilità dei trasporti internazionali. Tutto ciò sta imponendo una dilatazione dei tempi, una continua riorganizzazione della produzione a seconda dell’arrivo delle materie con conseguenti spostamenti delle consegne per moltissime aziende.

Infine l’aumento dei prezzi. Come afferma l’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili): “il caro materiali non è più sostenibile per le imprese. Con un aumento del 130% dell’acciaio, del 40% dei polietileni, del 17% del rame e del 34% del petrolio e, di conseguenza, anche la difficoltà di approvvigionamento, tanti cantieri pubblici e privati rischiano di bloccarsi con gravi ripercussioni economiche e sociali”.

Quali sono le possibili soluzioni? Le strategie.

Quella attuale è una situazione delicata. Un allarme che non riguarda solo il nostro Paese, ma è una condizione globale sulla quale non è possibile dare una previsione certa.

Quale potrebbe essere la soluzione? Rivoluzionare la filiera: immettere nel settore edile un ciclo virtuoso di produzione di materie prime, fare in modo che ogni Stato abbia il suo centro di approvvigionamento abbattendo così i costi del materiale e quelli di trasporto. Dall’altra però è auspicabile che i Paesi Ue trovino nell’economia circolare, o in altre forme di approvvigionamento sostenibile, l’antidoto definitivo ai rincari. Adottare, quindi, un modello sostenibile in grado di produrre effetti positivi anche dal punto di vista ambientale.

Il sistema costruttivo Isotex

La situazione attuale mostra le fragilità dei sistemi costruttivi tradizionali, mentre quelli più innovativi si stanno dimostrando più flessibili e capaci di reattività di fronte alle tendenze del mercato globale. Isotex rientra in questa scelta alternativa all’edilizia tradizionale.

Fin dalla fondazione della nostra Azienda, infatti, abbiamo scelto di operare a favore dell’ambiente, utilizzando materie prime naturali: legno 100% di recupero, cemento portland puro al 99% e il nuovissimo inserto isolante Neopor® BMB (Biomass Balance Method) derivante da fonti rinnovabili ovvero Biomassa (materiale organico e scarti di produzione), riducendo notevolmente le emissioni di CO2 e rifiuti immessi nell’ambiente.

Abbiamo fatto dell’economia circolare il nostro principio cardine, rendendo compatibili scelte ambientali e scelte industriali. Ciò ci ha permesso di diventare, ogni giorno, sempre più competitivi sul mercato: abbattere sia i costi della produzione delle materie prime che quelli di trasporto, consegnare in tempi brevi e garantire puntualità ai progetti e ai cantieri.

ALCUNI DEI CANTIERI ISOTEX

Complesso 40 alloggi a Molinella (BO)

Complesso residenziale 70 alloggi a Parma (PR)

Quartiere ecosostenibile 18 Ville a Oristano (OR)

Demolizione e ricostruzione Casale a Barisciano (AQ)